Disc Jokey e autorizzazioni di pubblica sicurezza

Una recente sentenza dei giudici amministrativi ha fatto il punto sulla questione della necessità dell’autorizzazione ex art. 68  TUPS per lo svolgimento all’interno di un’attività commerciale di uno spettacolo di intrattenimento mediante l’esibizione di un disc-jokey. La vicenda Nel caso in esame la soc. ricorrente lamentava l’illegittimità del provvedimento amministrativo impugnato (ordinanza comunale che ha …

Insegne IKEA: si pronuncia il Consiglio di Stato

L’ANAS aveva negato il permesso di installare una insegna visibile da Via Anagnina (Roma), ma la II sezione del Consiglio di Stato ha accolto le tesi dell’IKEA, affermando la possibilità dell’installazione. Da oggi chi percorre da Via Anagnina può ammirare serenamente l’insegna IKEA sapendo che non è violativa dell’art. 23 del Codice della Strada. L’insegna in questione …

Contratto autonomo di garanzia: cosa dice la giurisprudenza

Qualunque sia l’attività commerciale esercitata, le parti sempre più spesso tutelano i propri interessi ricorrendo ad una nuova forma di garanzia detto appunto “contratto autonomo di garanzia”. Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta. ll Contratto autonomo di garanzia è un contratto atipico, in virtù del quale il garante si obbliga direttamente nei confronti …

Immobile Abusivo:Le Sezioni Unite sulla sorte del contratto di vendita

Con una recente sentenza le Sezioni Unite della Corte di Cassazione forniscono una soluzione al contrasto esistente in giurisprudenza in merito alla natura della nullità comminata dalle varie normative inerenti alle c.d. dichiarazioni urbanistiche dell’alienante, da inserirsi negli atti tra vivi aventi ad oggetto diritti reali immobiliari, ritenendola una mera nullità testuale che prescinde dalla …

Sharm-el-Sheik (e le mete turistiche pericolose in generale) non possono essere pubblicizzate senza dare una adeguata informazione

Con sentenza 30 aprile 2019, n. 2818, la sezione VI del Consiglio di Stato ha affermato essere legittimo il provvedimento dell’ANTITRUST che ha sanzionato il mancato rimborso integrale del prezzo pagato per viaggi turistici verso l’Egitto annullati per ragioni di sicurezza, la proposta di mete alternative solo con maggiorazione del prezzo, l’omissione di informazioni sulle …

Libero Accesso dei Cani alle spiagge

Una recente sentenza dei Giudici amministrativi ha stabilito che deve ritenersi illegittima per eccesso di potere sub specie di difetto di motivazione, nonché della violazione del principio di proporzionalità, l’ordinanza con la quale il dirigente di un Comune ha vietato di condurre e far permanere sulle spiagge qualsiasi tipo d’animale, anche sorvegliato e munito di …

Imposta di soggiorno e danno erariale: l’albergatore è agente contabile?

L’attività di accertamento e riscossione dell’imposta comunale di soggiorno ha natura di servizio pubblico, e l’obbligazione del gestore della struttura ricettiva di versare all’ente locale le somme a tale titolo incassate, ha natura pubblicistica, essendo regolata da norme che deviano dal regime comune delle obbligazioni civili in ragione della tutela dell’interesse della pubblica amministrazione creditrice …

Commercio di opere d’arte: natura giuridica del certificato di importazione/esportazione

Il certificato di avvenuta spedizione, nel caso di ingresso di opere provenienti da Stati Membri dell’Unione Europea ovvero certificato di avvenuta importazione, nel caso di ingresso di opere provenienti da Paesi Extraeuropei, consiste in un atto che attesta l’entrata sul territorio nazionale di una determinata cosa d’arte in una data certa, con provenienza legittima da …

La tassa di soggiorno e la regolamentazione di Roma Capitale

La tassa di soggiorno è stata introdotta con d.lgs. n. 23 del 14 marzo 2011, in virtù del quale è stato stabilito che i Comuni possono decidere di applicare l’imposta ai turisti che pernottano nel territorio cittadino, per ogni notte che soggiorna nella città, allo scopo di finanziare attività di restauro e manutenzione i beni …

Abusi Edilizi: Legittimazione del Frontista commerciale e concetto di Vicinitas

Per poter  contestare in giudizio un abuso edilizio il ricorrente necessita della cd legittimazione processuale, ossia l’ordinamento deve riconoscergli un interesse ad agire. In via generale la giurisprudenza di riferimento ha più volte precisato che, ai fini della legittimazione processuale, è sufficiente la semplice “vicinitas”, ossia la dimostrazione di uno stabile collegamento materiale fra l’immobile …